Vodafone, dal 18 settembre servizio 414 a pagamento

Dal 18 settembre 2016, per i clienti Vodafone conoscere il credito residuo e le eventuali soglie del proprio piano tariffario sarà a pagamento. Il numero 404 infatti non esisterà più, mentre il 414 diventerà un servizio a pagamento.

Le modifiche, che come vedremo riguardano anche altri servizi forniti dal gestore, interesseranno i clienti ricaricabili. Dunque, il servizio 404per ricevere tramite sms il credito residuo e l’ultimo addebito effettuato – non sarà più disponibile, mentre per conoscere tali informazioni sarà necessario consultare la sezione Fai da te del sito Vodafone.it oppure l’apposita app. Oppure, ancora, chiamare il numero 414, con tariffazione in base al proprio piano.

E’ bene precisare che eventuali tariffe flat riguardanti la fonia non permetteranno di effettuare chiamate gratuite al numero 414. Tutto ciò avrà effetto dal 18 settembre. Va detto che, come ha precisato Vodafone, sarà sempre possibile contattare il servizio clienti per poter richiedere all’operatore informazioni aggiornate sul proprio credito residuo nel caso in cui non si abbia la possibilità di accedere alla rete e non si desideri utilizzare il servizio a pagamento 414.

Magra consolazione? Sì, secondo alcuni, le recenti modifiche vanno a colpire soprattutto la fascia più anziana della popolazione, chi non possiede uno smartphone e dunque non ha la possibilità di accedere all’app e, più in generale, chi trovava utile il servizio via sms.

In ogni caso non finisce qui: Vodafone ha annunciato altri importanti cambiamenti, vediamo quali sono:

  • le chiamate internazionali dall’Italia in Europa costeranno 99 centesimi al minuto, con scatto alla risposta invariato,
  • gli sms inviati dall’Italia verso l’Europa avranno un costo di 49 centesimi,
  • gli sms nazionali costeranno 29 centesimi,
  • gli mms saranno tariffati 1.30 €,

Inoltre, ascoltare la segreteria telefonica avrà un costo di 1.50 € in caso di utilizzo e tale somma sarà addebitata durante il primo accesso della giornata. I servizi Chiamami e Recall avranno un costo di 12 centesimi al giorno solo in caso di effettivo utilizzo. Vale la pena, quindi, per evitare costi extra e indesiderati, effettuare la disattivazione e il recesso dei servizi non richiesti attraverso il sito Vodafone.

Cosa fare invece per evitare i costi del servizio 414? Le alternative purtroppo non sono molte. Se non si può disporre di una connessioni dati flat (da PC o cellulare), il costo della tariffa dati a consumo – per poter consultare l’app Vodafone e conoscere così i dettagli del proprio credito residuo – varia dai 4 ai 6 euro al giorno – addebitati in occasione della prima connessione – a seconda del piano tariffario attivo (per esempio Vodafone 19 e TuttoFacile Basic nel momento in cui scriviamo). L’unica alternativa praticabile, dunque, resta la chiamata al 414 – ricordando, però, che si tratterà dal 18 settembre 2016 in poi di un servizio a pagamento – oppure la chiamata al 190, preparandosi in questo caso ad alcuni minuti di attesa prima di poter parlare con un operatore.