Come recuperare i file da una penna USB danneggiata o formattata

I tuoi dati sono conservati in una penna USB/SD danneggiata – o formattata – e non sai come fare? Non perdere le speranze, esistono alcuni programmi specifici che ti consentiranno di recuperare il materiale perduto. Se il computer non legge più questo supporto esterno, niente paura, il software gratuito Recuva, in diversi casi, è in grado di risolvere la situazione nel migliore dei modi.

L’operazione non solo funziona se il dispositivo è danneggiato, ma anche se è stato formattato. Il programma sarà molto semplice da utilizzare e in pochi passaggi potrai esportare i file dal pen drive oppure da un’altra periferica (SD, microSD) danneggiata. Per scoprire come recuperare i file da una chiavetta USB, segui la guida!
E, al termine, se seguendo la guida non sei riuscito a recuperare i dati, non temere, c’è ancora un’ultima soluzione infallibile descritta al punto 8.

  1. Per scaricare il programma gratuito on line, vai sul sito web di Recuva ed fai partire il download cliccando sull’apposito bottone verde Scarica Ultima versione. In seguito, partirà, in automatico, il download.
  2. Al termine del download, potrai procedere con l’installazione del software. Alla fine di tale procedura, potrai lanciare il programma che, in linea di massima, dovrebbe aprirsi automaticamente da solo.
  3. Si aprirà la schermata di Benvenuto e, in seguito, dovrai selezionare il tasto Avanti. Dopo questa operazione, dovrai procedere per selezionare alcune importanti informazioni per il recupero dati della chiavetta USB.
  4. Nella prima schermata, dovrai selezionare quale tipo di file stai tentando di recuperare. A disposizione avrai una lista di contenuti. Sarà necessario fare click al fianco di uno di essi. Ad esempio, se stai cercando di prendere delle foto, dovrai spuntare la voce Immagini. Se, invece, sei interessato a tutti i file contenuti, potrai cliccare su Altri. Dopo la scelta clicca su Avanti.
  5. Nel prossimo step dovrai indicare dove erano posizionati i file. Potrai sia recuperare dei contenuti che originariamente erano presenti nel tuo hard disk del computer oppure, come già indicato, avrai l’opportunità di selezionare una scheda SD oppure un lettore. Potrai anche selezionare la voce In una posizione specifica per indicare con precisione l’unità su cui erano presenti i dati da recuperare. Infine, clicca su Avanti.
  6. Nella schermata successiva dovrai stabilire se attivare o meno una scansione approfondita. In questo caso, si dovrà selezionare la casella Attiva Scansione Approfondita. Consigliamo di non spuntare tale voce, ma di provare prima ad effettuare una normale ricerca. In seguito, in caso di necessità, potrai procedere con tale modalità. Per effettuare la ricerca dei file bisogna, dunque, cliccare su Avvia. Si aprirà una nuova finestra che indicherà la procedura in corso.
  7. Al termine di tale operazione, si aprirà un’altra finestra con l’elenco dei file individuati sulla chiavetta USB. Anche se lo Stato del contenuto dovesse essere evidenziato come Irrecuperabile consigliamo comunque di provare a recuperarlo. Per effettuare l’operazione, bisogna selezionare la casella situata al fianco del nome file, cliccare con il tasto destro e selezionare la voce Recupera Evidenziati. In seguito, verrà chiesto dove salvare il file.
  8. Se la pen drive non venisse riconosciuta dal computer o se comunque non sei riuscito a recuperare i file è possibile che sia presente un guasto elettronico. In questo caso, qualora Recuva dovesse fallire è bene rivolgersi ad un centro specializzato nel recupero dati come RecuperoDatiRM.it.