Dalla zona TV a quella conversazione: come arredare salotti e living

Una zona living ben organizzata può valorizzare l’intera casa: come sfruttare al meglio, però, gli spazi che si hanno a disposizione? e che errori evitare nella scelta di mobili e accessori per il salotto? Va da sé che le risposte a domande come queste variano notevolmente a seconda del tipo di edificio, di quante persone vivono al suo interno, dello stile abitativo scelto per i restanti ambienti della casa, eccetera. In via del tutto generale, però, possono valere consigli come quelli che seguono.

Consigli, suggerimenti e trucchi per arredare un salotto funzionale ed esteticamente bello

Organizzare innanzitutto spazi diversi per gli usi diversi che si faranno del salotto. Gli amanti dei film, per esempio, potranno trovare irrinunciabile un comodo angolo TV: per avere l’impressione di essere al cinema si potrebbe acquistare un TV 4K e un impianto di home theatre ma, inevitabilmente, il plus in termini di comodità lo danno divani e poltrone. Divani e poltrone che sono, tra l’altro, elementi immancabili anche di un angolo conversazione o di un angolo lettura: per evitare che il televisore monopolizzi l’attenzione, specie durante le serate tra amici, e per avere una maggiore razionalizzazione degli spazi c’è chi consiglia, così, di optare per più divani e sedute piccole invece che per un unico divano a più posti. Elementi come un’ampia finestra o un camino, del resto, possono guidare organizzazione e arredamento del salotto: meglio sfruttare la prima e la luce naturale che ne deriva per una zona lettura e, invece, ricreare intorno al camino una zona per le chiacchiere o i giochi di società, tutto ciò insomma che richiama l’idea di intimità e calore domestico.

Evitare di affollare il salotto di oggetti diversi, anche se pratici, potrebbe essere un’altra buona regola generale. Spesso, infatti, pur essendo la stanza più ampia della casa, non si riesce a godere pienamente del salotto perché lo si tende a riempire non tanto di mobili quanto di accessori ed elementi decorativi. Oggi che lo spazio all’interno di case e appartamenti è decisamente meno di un tempo, non è affatto il caso di pensare alla zona living come il salotto buono, da mettere in mostra quando ci sono ospiti e paranti, ma è necessario che lo stesso sia innanzitutto vivibile e funzionale.

Per la stessa ragione, per ottimizzare spazi che non sempre – anzi quasi mai – sono ampi, si potrebbe sfruttare qualche trucchetto nell’arredare il salotto come una parete a specchio, per esempio, che crei una sorta di illusione ottica o ricavare delle nicchie nelle pareti da poter utilizzare come librerie a vista. Attenzione anche a finiture dei mobili e tessili che si utilizzano in salotti e zone living piccoli nelle dimensioni: i mobili chiari possono rendere più spaziosa, almeno visivamente, una stanza più piccola e lo stesso fanno tende e copridivani in colori neutri. Nel secondo caso soprattutto, quando si scelgono tende bianche o chiare, si ha un altro vantaggio non indifferente: evitare di filtrare eccessivamente la luce che proviene da finestre e balconi e rendere, almeno di giorno, più luminoso e accogliente l’ambiente.

CONDIVIDI