Notebook professionale: le 5 caratteristiche importanti per prestazioni soddisfacenti

Il notebook è un dispositivo ormai sempre più diffuso: le sue dimensioni contenute ed il suo peso  leggero lo rendono perfetto per tutti coloro che hanno l’esigenza di spostarsi e portare con sé il proprio computer. Notebook però significa tutto e niente: ci sono modelli che offrono prestazioni altissime e altri che invece sono economici ma non riescono a soddisfare tutte le esigenze. Quelli professionali sono sicuramente più costosi, ma a fronte di un prezzo elevato possiamo ottenere da queste macchine delle prestazioni davvero eccellenti, anche per un utilizzo specifico. Vediamo quali sono le caratteristiche che bisogna sempre valutare e che fanno una grande differenza a livello di performance.

#1 Il processore

Il processore è fondamentale e non possiamo certamente scegliere il nostro notebook professionale senza considerare questa caratteristica. È infatti in gran parte da questo che dipendono le prestazioni  del computer. Per un utilizzo professionale, è indispensabile un processore quad-core possibilmente della serie Intel che è la migliore e oggi sul mercato troviamo 3 alternative: i3, i5 ed i7. Quest’ultimo è senza ombra di dubbio il processore migliore in assoluto, quindi se avete bisogno di un notebook che vi offra delle prestazioni eccellenti scegliendo un i7 andate sul sicuro. D’altro canto però il costo sale di parecchio con un processore di questo tipo quindi bisogna fare delle valutazioni ulteriori. Nella classifica Notebook di Tindaro potete trovare un approfondimento sui modelli i7 e un elenco di quelli migliori in assoluto sul mercato: vi consiglio di andarla a leggere.

#2 Disco rigido

Il disco rigido può essere di due tipologie: l’Hard Disk (HDD) classico oppure l’SSD che è quello di ultima generazione. Anche questi sistemi di archiviazione vanno ad influire moltissimo sulle prestazioni del notebook, quindi vale la pena considerare seriamente anche tali aspetti prima dell’acquisto. Per un utilizzo professionale, conviene di gran lunga scegliere un notebook con SSD perché molto ma molto più veloce rispetto all’ormai obsoleto Hard Disk meccanico.

#3 RAM

La RAM è un’altra caratteristica che si controlla sempre prima di acquistare un notebook, ma in verità risulta meno importante perché al giorno d’oggi quasi tutti i migliori modelli hanno una memoria espandibile. Senza dubbio, per un utilizzo professionale 8 GB di RAM sono il minimo sindacabile ma tutto dipende dalla possibilità di espanderla perché in tal caso va bene qualsiasi modello. L’importante è poter aumentare la capacità della RAM in caso di necessità.

#4 Autonomia e batteria

Per quanto riguarda la batteria, per un utilizzo professionale del notebook non sempre è indispensabile poterlo utilizzare per diverse ore senza collegarlo ai fili. Vale quindi la pena valutare, anche se va precisato che al giorno d’oggi i migliori modelli professionali, con RAM e processori di alto livello, garantiscono una buona autonomia ma consumano anche di più. Di conseguenza non possiamo pretendere di avere a disposizione una macchina super performante con una batteria dalla durata elevatissima perché sarebbe impossibile.

#5 Dimensioni dello schermo

Le dimensioni dello schermo non sempre sono importanti, ma lo diventano per chi lavora nel settore grafico per esempio e necessita di una risoluzione ottimale. In tal caso è sempre meglio optare per un modello con schermo da almeno 13 pollici.

Loading...
CONDIVIDI