Come funziona lo streaming: requisiti della rete e altre cose da sapere

Al giorno d’oggi basta avere una connessione ad internet per accedere a moltissimi contenuti multimediali: non è più come un tempo, quando senza un abbonamento tv o un dvd era impossibile poter vedere un film, una serie tv o qualsiasi altra trasmissione. Quello che però in molti non sanno è che esiste un’enorme differenza tra i canali di streaming gratuiti e quelli a pagamento. Ciò che si rischia guardando dei contenuti multimediali online in un sito pirata viene spesso messo in secondo piano, anche se oggi fortunatamente le cose stanno a poco a poco cambiando. Le tariffe dei servizi più famosi ed accreditati si sono abbassate notevolmente, il che consente a tutti di avere accesso a film, serie tv e canali sportivi in sicurezza e senza pagare cifre esagerate, anzi. Oggi, per guardare film, serie tv e canali sportivi in streaming su NowTV che è il più gettonato si paga pochissimo. Come funziona però? Oggi faremo chiarezza e vedremo quali sono i requisiti necessari per poter vedere un programma in streaming senza problemi.

Streaming: cos’è e come funziona

Lo streaming è una tecnologia relativamente recente, che consente di inviare contenuti multimediali a qualsiasi tipo di dispositivo che sia connesso in rete. Internet è proprio il canale attraverso il quale viaggiano i dati, quindi è indispensabile avere una buona connessione per poter usufruire di un servizio di questo tipo. Con lo streaming vengono trasmessi dei flussi di dati in modo continuo e questo consente di avere numerosi vantaggi, primo tra tutti la possibilità di iniziare a guardare il contenuto quasi immediatamente.

Nel concreto, per usufruire di un servizio di streaming basta collegarsi alla piattaforma da pc ma ci sono molti altri modi per accedere. Esistono applicazioni apposite per i dispositivi mobili e anche per le smart TV, il che consente di vedere film, serie tv e match sportivi in tutta comodità e ovunque ci si trovi.

Requisiti della rete: quale connessione bisogna avere per guardare contenuti in streaming

Per poter visualizzare contenuti in streaming, come abbiamo detto, è sufficiente avere una connessione ad internet. Se però non si vogliono avere problemi questa deve rispettare determinati requisiti ed essere sufficientemente veloce per garantire il massimo delle prestazioni. Fortunatamente al giorno d’oggi è difficile che una connessione sia troppo lenta perché anche i servizi di ADSL e fibra si sono evoluti notevolmente. Vale comunque la pena controllare di avere tutte le carte in regola per non incontrare problemi durante la visualizzazione.

Per visualizzare un video con una definizione standard senza problemi di interruzioni è necessario che la connessione abbia una velocità di almeno 2 megabit al secondo. Se invece il contenuto è in HD il minimo è 5 megabit al secondo. In generale, se la velocità della rete è di 9 megabit al secondo non ci sono problemi e si può visualizzare il proprio video senza il rischio di interruzioni.

Perchè evitare i siti di streaming gratis

I siti di streaming gratis sono spesso portali pirata, che quindi infrangono la legge perché non rispettano i diritti di copyright. Il problema è che sono pieni zeppi di pubblicità e che nascondono delle insidie pericolose. Conviene quindi evitarli, per non ritrovarsi coinvolti in truffe e in altri imprevisti poco piacevoli.

Loading...
CONDIVIDI