Come verificare la copertura adsl e fibra ottica?

Oggi la connessione a internet in una casa la si potrebbe paragonare per importanza alle altre utenze come quella dell’elettricità, dell’acqua, del gas. È per questo motivo che tutti sono alla ricerca della migliore connessione possibile, che sia performante, stabile e soprattutto veloce. Dopotutto siamo connessi a internet fino a 10 ore al giorno ed è il periodo storico dello streaming o dei videogames online che hanno bisogno di un’alta rapidità in download.

Chi può permetterselo (logisticamente parlando) opta per la fibra ottica, mentre tutti gli altri restano affezionati alla vecchia ADSL. La maggior parte delle persone scelgono proprio queste due modalità di connessione a internet, anche se di fatto esistono altri modi. La differenza sta nella tecnologia di trasmissione dei dati.

L’ADSL viaggia sulla linea telefonica tradizionale, mentre la fibra ottica su cavi di fibra di vetro e richiede l’adeguamento delle infrastrutture. Oggi le zone coperte da ADSL e da fibra ottica sono moltissime, quasi tutte, ma prima di sottoscrivere un contratto internet è sempre meglio fare una verifica, tanto è gratuita.

Cos’è la copertura di rete e perché tutti cercano la fibra ottica

La velocità di trasmissione dei dati è la differenza principale fra le due tipologie di connessione. In realtà per un uso di internet comune e residenziale l’ADSL è più che sufficiente, ma è chiaro che questa non garantisce le performance della fibra. È chiaro quindi che chi ha la possibilità di connettersi con la fibra ottica passa a questo genere di connessione.

La verifica della copertura di rete è indispensabile per attivare internet a casa. Chi deve scegliere un’offerta e chi deve poi occuparsi di attivarla, infatti, deve sapere che tipo di connessione è possibile attivare. Oggi l’ADSL c’è praticamente dappertutto, mentre la fibra ottica ancora oggi non arriva ovunque. Negli ultimi anni, tuttavia, le zone coperte dalla fibra sono aumentate, specie nelle città più importanti. A Milano e Bologna, per esempio, si arriva addirittura a 300 Mega in download, quando un’ADSL arriva al massimo a 20 Mega.

La fibra, quindi, può avere prestazioni differenti, quindi, in base alle zone e a seconda che la centralina sia installata nei pressi dell’appartamento o arrivi direttamente a casa dell’utente: a variare è la dispersione del segnale.

Come si verifica la copertura di rete?

Per capire se la propria casa è coperta dalla fibra ottica è indispensabile fare una prova di geolocalizzazione. Sul portale di ogni operatore erogante il servizio di connessione a internet con ADSL o fibra c’è sempre una sezione per la verifica della copertura geografica (gratuita) che si utilizza facilmente e consente di avere una risposta immediata. Si può sapere così se presente, non presente o se ci sono lavori in corso per la sua installazione.

Per la verifica della copertura fibra Fastweb, per esempio, è sufficiente inserire nella barra di ricerca il proprio numero di telefono fisso o, se non si ha ancora una linea del telefono, inserire la via e il comune di interesse. Dopo aver attivato la linea è possibile fare gratuitamente uno speed test per sapere quanto veloce è la connessione in download.

Loading...
CONDIVIDI