Stampa riviste online: un’utile guida dalla progettazione alla rilegatura

I servizi di stampa riviste che si possono trovare online al giorno d’oggi sono sempre più attenti alla qualità del prodotto che viene offerto al cliente, che può risparmiare ed ottenere comunque degli strumenti di marketing pubblicitario di altissima qualità professionale.

Certo, non tutte le tipografie online sono sullo stesso livello ed è sempre meglio affidarsi a quelle più sicure e popolari per evitare brutte sorprese, ma sicuramente si tratta di un servizio utilissimo. Se un tempo per stampare una rivista per la propria azienda era indispensabile rivolgersi ad una tipografia locale e si era costretti a spendere molto più del dovuto, oggi fortunatamente grazie ai servizi di stampa riviste online non è più così.

Le cose sono diventate più semplici: la rivista non è più uno strumento costoso ma un mezzo economico ed efficacie, in grado di comunicare con qualsiasi tipologia di potenziale cliente. Per stampare la propria rivista online, però, bisogna capire prima di tutto come sfruttare questo strumento al meglio: la stampa è solamente l’ultima fase del processo e se vogliamo che sia uno mezzo davvero efficacie è bene pensare ad ogni minimo dettaglio!

Stampa riviste: guida ai dettagli di stampa

Quando entriamo nel portale della copisteria online e scegliamo il servizio di stampa riviste, dobbiamo essere noi a scegliere i principali dettagli. Una volta che li abbiamo impostati, basta caricare i file grafici e tutto il resto verrà fatto dalla tipografia! La selezione dei dettagli di stampa però è fondamentale quindi merita una spiegazione punto per punto.

Il formato della rivista

Le riviste possono essere realizzate in diversi formati ed una buona stamperia offre sempre la possibilità di scegliere tra varie dimensioni. Se avete molto contenuto da inserire, potete optare per il classico formato A4, ma in caso contrario la soluzione migliore è l’A5 perché è più piccolo, può essere messo in borsetta e quindi è più difficile che venga cestinato. Esistono poi i formati speciali come quello quadrato, ideali per uscire dagli schemi e attirare l’attenzione.

La copertina della rivista

Una rivista può essere stampata con o senza copertina, ma sicuramente la seconda alternativa è quella più accattivante perché vi permette di attirare maggiormente l’attenzione e fornisce anche una sorta di protezione alle pagine interne, che si possono fare con grammature leggere. Per la copertina, invece, è sempre meglio stare su grammature superiori ai 130 g/m.

La rilegatura

La rilegatura è forse uno degli aspetti più importanti in assoluto nella stampa riviste: la tipografia online deve offrirvi diverse possibilità. La più utilizzata per la stampa riviste è quella a punto metallico, che ha anche il costo inferiore. Se però volete creare una rivista di un certo livello, potete sciegliere tra altri tipi di rilegatura come quella a colla, quella a spirale o ancora quella con piega e incollatura che garantisce i migliori risultati. I prezzi cambiano notevolmente tra un tipo di rilegatura e l’altra, quindi controllate il preventivo di volta in volta e valutate anche in base a questo fattore perché può fare una grande differenza. Tutto, naturalmente, dipende dal tipo di prodotto che volete realizzare: per una rivista pubblicitaria vi consiglio la rilegatura a punto metallico.

Loading...
CONDIVIDI