Banche, tutti i vantaggi dell’home banking

È ormai da anni che si sente parlare di home banking, ovvero della possibilità di effettuare direttamente da casa, tramite un sito web o un’app, molte delle operazioni bancarie che siamo soliti svolgere allo sportello. Ma in cosa consiste esattamente l’home banking e quali sono vantaggi e svantaggi di tale procedura?

Innanzitutto è bene sapere che l’accesso al proprio conto corrente avviene sempre tramite credenziali sicure. Generalmente viene utilizzato un token che fornisce un numero – o un pin dispositivo – valido una sola volta per l’accesso e per tutte le operazioni bancarie (invio bonifico o giroconto, creazione F24, pagamento di MAV e molto altro ancora).

La sicurezza è dunque uno dei punti di forza dell’home banking, anche se al tempo stesso il cliente può essere maggiormente soggetto ai tentativi di fishing tramite, per lo più, e-mail, mirati a carpire informazioni private e utili per l’accesso fraudolento al conto corrente della vittima. Al tempo stesso le banche on line sono quasi del tutto virtuali e, dunque, non hanno generalmente alcuna filiale al quale rivolgersi in caso di dubbi o richieste. Il servizio clienti è, nella maggior parte dei casi , erogato tramite telefono, chat, e-mail. Questo può rappresentare uno svantaggio per chi ha poca dimestichezza con la tecnologia.

Va detto, tuttavia, che la banca on line è disponibile 7 giorni su 7, 24 ore su 24, anche all’estero. Tramite app è possibile accedere al proprio conto anche da mobile, senza dover necessariamente avere un computer a disposizione. Si tratta di un servizio, per questo motivo, molto apprezzato dai lavoratori o da chi ha maggiori necessità di flessibilità.

Molto utili, inoltre, sono i servizi di alert disposti dalle banche on line (ma, più in generale, anche da molti istituti di credito con sede fisica) che consentono di essere avvisati tempestivamente in caso di operazioni di qualsiasi tipo (oppure al di sopra di una certa soglia), così da bloccare immediatamente tentativi di intrusione o spese non autorizzate dal proprietario del conto.

Uno dei servizi di home banking che permette di accedere istantaneamente al proprio conto corrente è quello offerto da Cariparma nowbanking, che presenta un’interfaccia utente semplice e di facile utilizzo, caratteristiche decisive per rendere il sito web – o l’app – effettivamente usabili e pratiche per tutti. Nella scelta di un servizio di home banking, dunque, vale la pena di valutare diversi aspetti che vanno dall’usabilità del sito web (che dovrebbe essere sempre disponibile, anche da dispositivi mobili) all’eventuale presenza di sedi fisiche dislocate nella propria città, per poter effettuare tutte le operazioni che non possono, per qualche ragione, essere disposte tramite home banking.