Come capire se un prodotto su eBay è una truffa

Comprare su internet oggi non è più una cosa rara, bensì una comune realtà e un’abitudine ben consolidata. Fra i siti più utilizzati troviamo senza dubbio eBay, che spesso propone degli ottimi affari. Purtroppo anche qui è possibile imbattersi in delle truffe, e per questo motivo prima di procedere con l’acquisto è bene verificare alcuni criteri che potrebbero infondere maggiore sicurezza nell’acquisto. Ecco a cosa fare attenzione prima di cliccare sul bottone Acquista!

  1. La prima cosa da fare è capire se l’inserzione è reale. Se il venditore è un privato, si consiglia di affidarsi soprattutto alle aste che presentono una foto che sembra essere realmente scattata, piuttosto di un fotomontaggio o di un’immagine recuperata on line. Si consiglia di chiedere anche ulteriori fotografie al rivenditore. Per effettuare una domanda basta andare alla fine della pagina e cliccare su Fai una domanda.
  2. Un fattore fondamentale sono i feedback. Ogni utente possiede un punteggio che indica quante persone sono rimaste soddisfatte della compravendita effettuata (acquisto o vendita). Si consiglia di scegliere venditori che hanno 100% Feedback positivo (o quasi). Questa informazione è visualizzabile nella stessa pagina dov’è presente l’inserzione, nella colonna situata sulla destra, in corrispondenza delle informazioni riguardanti il venditore. È possibile poi visualizzare un riepilogo dei voti positivi, neutri e negativi che ha ricevuto il venditore e leggere nel dettaglio le recensioni ricevute.
  3. Altra nota importante è il pagamento. Non fidatevi di coloro che richiedono esclusivamente il pagamento mediante postepay (che fra l’altro non dovrebbe essere ammessa dalle regole di eBay) visto che non ha alcun valore in caso di controversia. Si consiglia invece di affidarsi ai venditori che usano come metodo preferito Paypal o, al limite, bonifico bancario.
  4. Anche la spedizione ha un valore rilavante, cercate di affidarvi sempre alle Poste italiane oppure a corrieri conosciuti. Soprattutto, scegliete spedizioni tracciabili! In questo modo potrete monitorare la spedizione durante il suo arrivo. E, in caso di vostra assenza, concordare un nuovo tentativo di consegna.
  5. Per quanto a volte le aste siano allettanti, fate attenzione al prezzo; e se gli oggetti hanno un costo troppo basso diffidate. Il costo potrebbe dipendere in larga misura anche da dove si trova l’oggetto, dovete infatti fare attenzione alla dicitura Luogo in cui si trova l’oggetto. Spesso la descrizione non specifica che l’oggetto in vendita si trova all’estero. Si consiglia di scegliere, laddove possibile, il proprio paese per evitare di pagare elevati costi di spedizione (che potrebbero non rendere più l’oggetto conveniente). Prestare massima attenzione anche alle imitazioni. E alle eventuali tariffe doganali.
  6. Preoccupatevi infine di scegliere oggetti che possono essere restituiti.