Google My Business, cos’è e come funziona

Tra i social più utilizzati a livello professionale non possiamo non citare Google My Business che, insieme a LinkedIn, permette di creare un’ottima e completa vetrina per la propria attività lavorativa, al fine di entrare in contatto con altri professionisti dello stesso settore. Ma come funziona esattamente Google My Business e come è possibile utilizzarlo efficacemente?

Partiamo da zero: per poter utilizzare Google My Business è necessario essere registrati a Google + ed effettuare login a partire dal social. In caso non si abbia già a disposizione una pagina Google + sarà necessario crearla a partire dai dati di login utilizzati per accedere alla mail di Google o ad altri servizi, quali Google Drive.

Google My Business è completamente gratuito e non è previsto alcun pagamento. Tuttavia, se utilizzato correttamente può rivelarsi un ottimo strumento di marketing. Vediamo come.

Dopo aver effettuato il login, sarà possibile accedere ad alcune funzioni e tool di statistiche: per esempio è possibile, a questo punto, gestire le recensioni, visualizzare le statistiche di accesso, creare inserzioni Google Adwords Express, e naturalmente gestire i contenuti della pagina Google My Business.

È importante aggiornare periodicamente le informazioni contenute all’interno della scheda personale, per esempio indicando gli orari della sede, pubblicando foto e contenuti inerenti la propria attività. Grazie al tool di statistiche integrato sarà poi possibile valutare l’interazione dei post recenti, in termini di clic, e capire in questo modo quali sono i contenuti più apprezzati dai propri clienti (o potenziali clienti).

C’è una cosa però su cui non ci siamo ancora soffermati, ovvero l’importanza nel rivendicare la scheda My Business, in modo tale da assicurare che le informazioni contenute nella scheda stessa siano accurate e vengano visualizzate nel migliore dei modi. È possibile procedere a verifica in diversi modi, in primis tramite cartolina (una tipologia di verifica comune a tutte le attività), oppure per via telefonica o e-mail, ma soltanto per alcune tipologie di attività professionali. Una volta ricevuta la cartolina presso la sede indicata nella scheda Google My Business sarà possibile contattare l’assistenza per procedere a convalida del codice presente al suo interno.

In questo modo quando verrà digitato su Google il nostro nominativo, apparirà una scheda nella porzione destra della pagina, contenente tutte le informazioni presenti nella scheda stessa. Ecco perché è così importante procedere a rivendicazione dell’attività e soprattutto aggiornare la scheda con le informazioni corrette, in primis indirizzo e orari di apertura al pubblico o di lavoro.