Apple Store, il tetto è un McBook Air

Apple e il suo mondo non finiscono mai di stupire. L’ultima novità, in ordine di tempo, arriva da Chicago, da un Apple Store in costruzione.

Dai social la curiosa anticipazione

A dissipare gli ultimi dubbi sono state le foto dall’alto pubblicate sui principali social network. La sorpresa, infatti, è tutta nel tetto che assume, mattone dopo mattone, le sembianze di uno dei prodotti di culto della casa di Cupertino: un MacBook Air. Proprio uno di quei prodotti di cui gli appassionati Apple non possono fare a meno, che diventano veri e propri pezzi da collezione da valorizzare magari, con cover particolari, come le cover Macbook Air 13 proposte dal portale Personalizzalo.it.

Cosa aspettarsi dall’Apple Store di Chicago

Nulla è stato lasciato al caso a Chicago. La copertura del nuovo Apple Store, che è già stata completata, ha addirittura il simbolo della mela morsicata, aggiunta secondo fonti attendibili lo scorso 22 giugno 2017. Il colore è quello che richiama il metallo satinato proprio dei MacBook Air. Dal prestigioso studio di architettura che ne ha curato la realizzazione, Foster + Partner, non è trapelata alcune anticipazioni ma a rubare i segreti del nuovo Apple Store sono stati tutti colori che lavorano negli uffici dei grattacieli vicini, in Michingan Avenue, che hanno riempito i propri account social, soprattutto Instagram e Twitter, di fotografie.

Mappe virtuali in 3D con iOS 11

Ma tra le novità più attese dell’anno c’è senza dubbio il rilascio del nuovo sistema operativo iOS 11, lo scorso giugno nella versione beta già molto apprezzata dagli utenti e considerata funzionale. Si sono a lungo susseguite anticipazioni e indiscrezioni ma ancora non è possibile tracciare un quadro definito delle tante sorprese che il nuovo sistema operativo targate Apple porta con sé.

Quel che è possibile affermare, a poche settimane dal rilascio del nuovissimo iOS 11, è che consente di definire e utilizzare innovative mappe virtuali in 3D. in questo modo è possibile esplorare nel dettaglio ogni angolo della terra. Farlo, tra l’altro è davvero semplice. Per avvalersi della funzionalità AR / VR Flyover basta avviare Flyover in Maps con l’ausilio di un dispositivo che supporti il monitoraggio di ARKit (ragioniamo quindi di modelli Apple A9 e superiori). Anche in questo caso è stato possibile anticipare il tutto grazie a un’indiscrezione, rivelata da un programmatore canadese di Montreal, Felix Lapalme.

Il programmatore ha utilizzato Twitter come canale per diffondere questa novità scoperta grazie a un bug presente nel sistema che ha mostrato come le prossime mappe avranno una sorta di modalità “realtà virtuale” per navigarle. Le mappe 3D non sono altro che un’evoluzione di una funzionalità già presente sui dispositivi Apple che fino a oggi lasciavano sorvolare case e città soltanto dall’alto e dall’entrata in vigore del nuovo sistema operativo, invece, consentiranno di esplorare il tutto da tante angolazioni diverse.

Le altre novità iOS 11

Tra le altre novità rilevanti che il nuovo sistema operativo porta con sé c’è la modalità “Do not disturb” per chi è alla guida. Inoltre, Siri cambia voce nella sua versione maschile. Una nuova conoscenza da approfondire per gli amanti dell’assistente virtuale. Tante le novità che riguardano anche gli screenshot.

Diventano tutti da colorare e modificare, per la gioia anche dei più piccolini. Inoltre, oltre al click della macchina fotografica sarà possibile imprimere nella memoria del telefono anche brevi filmati di ciò che accade sul video, una funzione particolarmente utile per condividere o salvare più schermate. Insomma, le novità Apple non finiscono mai di stupire. Per scoprire tutte quelle che iOS 11 riserva ai suoi appassionati non resta che provarle.

CONDIVIDI