Smartphone economici 2018, guida alla scelta

Anche chi non ha un budget elevatissimo può permettersi di acquistare uno smartphone di tutto rispetto, avendo qualche accortezza nella scelta.

Innanzitutto, al di là del modello scelto, è possibile risparmiare un po’ di denaro acquistando il cellulare in offerta, dando un’occhiata al siti aggregatori che permettono di rintracciare il prodotto al prezzo più basso, approfittando delle offerte Amazon, e stando bene attenti però ad evitare siti e-commerce poco conosciuti e forme di pagamento tra privati a rischio truffa (postepay soprattutto).

Ciò detto, vediamo quali sono le caratteristiche che gli smartphone economici dovrebbero comunque possedere e in base a cosa orientarsi.

Il display è ovviamente la cosa più importante: la risoluzione deve essere ottimale ma è possibile sacrificare un po’ la dimensione, cercando di non andare sotto i 4 pollici e mezzo. Importante è la RAM, indispensabile per far girare correttamente le app. In questo caso è bene non scendere sotto i 2 GB se si prevede di fare un uso più o meno intensivo di applicazioni.

Al di sotto dei 200 € si può optare per il Huawei p8 lite con un display di 5.2 pollici e RAM di 3 o 4 GB a seconda del modello. La fotocamera posteriore è da 12 megapixel, quella frontale da 8.

Poco al di sopra dei 200 € troviamo il Samsung Galaxy A3, con 1.5 GB di RAM e 16GB di memoria di storage, espandibile.

Per spendere decisamente meno ci si può orientare verso l’Alcatel Pixi 4, con un ben display ampio di 6 pollici. La RAM è un po’ ridotta (versione da 1 o da 2 GB), ma sufficiente per un uso non intensivo. La memoria interna, da 8 o 16 GB, è espandibile. Le fotocamere sono da 8 e 5 megapixel rispettivamente.

Molto più economico è il Nokia 2, che vanta un display da 5 pollici con rivestimento Gorilla Glass 3, per una protezione aggiuntiva contro graffi e urti che potrebbero danneggiare lo schermo. La RAM è però di solo 1 GB. È prevista anche la certificazione IP52 per evitare danneggiamenti in caso di brevi immersioni in acqua.

Un altro brand che offre smartphone economici è la Meizu. Il modello M3 note ha un ampio schermo da 5.5 pollici e RAM da 2 o 3 GB a seconda della versione. Le fotocamere sono da 13 e 5 megapixel rispettivamente.

Naturalmente, per risparmiare ulteriormente, una buona idea è acquistare cellulari usati, possibilmente che abbiano meno di un anno di vita, così da usufruire per un lungo periodo ancora della garanzia del produttore. Anche in questo caso imperativo è consultare le numerose recensioni che è possibile rintracciare online per farsi un’idea dello smartphone in questione ed evitare così brutte sorprese.

Loading...
CONDIVIDI