Le tre tendenze del 2020 da non perdere di vista nel settore dei notebook

Oggi i computer portatili sono dispositivi estremamente diffusi tra tutte le fasce di utenti, dai meno esperti ai più appassionati di tecnologia. Come tutti i dispositivi elettronici, anche i notebook stanno conoscendo una costante evoluzione, integrando funzioni innovative e sfruttando design sempre più rivolti alla praticità e semplicità d’uso. Scegliere un computer portatile può essere un processo lungo e complesso se non si ha particolare familiarità con questo tipo di dispositivi: se state cercando informazioni dettagliate per identificare il modello migliore per le vostre esigenze vi consigliamo di dare un’occhiata questa guida all’acquisto dei notebook. Oltre alle caratteristiche fondamentali è interessante capire anche cosa ci si può aspettare dai modelli di ultima generazione di fascia più alta. Come ogni anno, a gennaio si è tenuta a Las Vegas la più grande fiera dedicata a computer ed elettronica, la CES, dove sono emerse alcune novità e tendenze che sicuramente influenzeranno il mercato durante il 2020. Vediamo quali sono le più interessanti da parte di Dell, Lenovo e molti altri:

  • Schermi ripiegabili: una delle novità che più ha suscitato l’entusiasmo degli utenti riguarda la possibilità di utilizzare schermi in grado di ripiegarsi su sé stessi, proprio come fossero fogli di carta flessibili. Questa tendenza, che è diventata molto popolare con l’annuncio di alcuni smartphone in grado di trasformarsi in piccoli tablet, sta influenzando anche il mondo dei computer portatili, dove i risultati sono ancora più impressionanti considerando le dimensioni molto maggiori dei display. In sostanza, al posto di dedicare una metà del notebook a tastiera e trackpad, non si avrà altro che un grande monitor sensibile al tatto, che potrà dunque offrire tastiere e controlli digitali senza necessità di alcuna periferica esterna. Al momento, però, il design di questi prodotti non pare molto accattivante: la tecnologia necessaria per ottenere schermi flessibili richiede infatti un certo ingombro, allontanandosi dalla tendenza verso i dispositivi ultrasottili che ha segnato il mercato negli ultimi anni.
  • Display multipli: si tratta di un’opzione che tecnicamente pare più semplice da realizzare e rende comunque possibile sfruttare più schermi, anche se non si tratta necessariamente di touchscreen pieghevoli. Tralasciando modelli di notebook con svariati display, di diverse misure, che possono essere semplicemente estratti dalla scocca (anche qui un design estremamente ingombrante e per nulla in linea con le linee eleganti di molti computer moderni), una novità che veramente può essere vincente riguarda la presenza di schermi sulla superficie esterna del case. Invece di offrire un display a colori, retroilluminato e dunque ad alto consumo, si preferisce in questo caso l’utilizzo di inchiostro elettronico (quello utilizzato negli ebook reader, per esempio) e di una superficie sensibile al tocco, una soluzione molto pratica non solo per svolgere attività di lettura e scrittura, ma anche per rapide ricerche sul web.
  • Mini notebook: dopo l’enorme successo del Nintendo Switch, Alienware (una divisione della Dell, uno dei più grandi produttori di computer al mondo) ha presentato il suo Concept UFO, un mini computer portatile dal design molto simile allo Switch, dotato però di Windows 10 e in grado di svolgere tutte le funzioni di un comune PC. I controller seguono lo stesso principio dei joycon Nintendo, e possono essere staccati dallo schermo per essere utilizzati come un gampepad esterno. Il progetto di Alienware è rendere disponibili tutti i più popolari negozi e servizi di streaming come Steam, Epic Games Store e GOG: se si riusciranno a risolvere i problemi legati all’autonomia della batteria e al raffreddamento dei componenti hardware (il prototipo ha infatti dimostrato un forte surriscaldamento e un’eccessiva attività delle ventole), Concept UFO potrebbe essere una vera rivoluzione nel mondo del PC gaming, rappresentando una piattaforma perfetta anche per una costante condivisione delle proprie sessioni di gioco.
Loading...
CONDIVIDI